Saranno i territori d’eccellenza del vino italiano i primi a “viaggiare per posta”. Poste Italiane ha dichiarato di voler celebrare le più prestigiose DOCG d’Italia proprio con dei francobolli che verranno emessi nel Marzo 2012.

Questo è di certo un elogio all’enologia del Belpaese: i francobolli, da sempre dedicati a chi è riuscito a marcare la storia, ora lasciano spazio a ospiti di altrettanta fama internazionale, sottolineando ancora di più l’importanza e il prestigio del wine & food italiano. Come se non bastasse, anche l’aceto Balsamico di Modena, di prestigio internazionale, verrà inserito nella lista.

Ora il vino non viaggerà solo in casse, ma avrà l’opportunità di girare il mondo tramite milioni di lettere, cartoline, raccomandate e pacchi. Un metodo tutto diverso per esaltare la sua eccellenza.

Lascia un commento

commenti