Il termine “palio” designava il drappo o lo stendardo che in epoca medievale si dava in premio al vincitore di una gara. Oggi moltissimi eventi portano questo bel nome, evocatore di varie competizioni, da quelle equestri a quelle ciclistiche. Il Palio del Recioto di Negrar, naturalmente ha come protagonista il Recioto, uno dei nostri migliori vini. Le buone notizie che arrivano anche dalla recente edizione del Vinitaly fanno ben sperare per il futuro, non solo per questo settore, che non conosce crisi, ma che è anche in grado di influenzare positivamente e favorire il turismo enogastronomico e altri consumi correlati.

Quello che vedete è uno splendido calice, su una base di marmo; è il  trofeo del Palio del Recioto e rappresenta la sintesi delle eccellenze della meravigliosa terra di Valpolicella, il Vino e il Marmo, entrambi con la lettera maiuscola. Se lo aggiudicherà il vincitore della 51ª edizione della corsa ciclistica internazionale Gran Premio “Palio del Recioto”.
 La gara si inserisce nell’evento che si terrà a Negrar (VR), nel cuore della Valpolicella, dall’8 al 10 aprile 2012, in occasione della 60ª Edizione del Palio del Recioto, manifestazione nella quale le migliori Cantine del territorio si sfideranno per vincere, “a colpi d’assaggio”, l’ambito titolo di miglior produttore del dolce vino rosso, giovane e d’annata. Nella domenica di Pasqua si assisterà all’inaugurazione ufficiale e all’apertura dei numerosi chioschi di assaggio dei vini e dei prodotti tipici della Valpolicella.

La premiazione del concorso enologico “Palio del Recioto” si svolgerà il giorno 9 aprile, nel pomeriggio del Lunedì dell’Angelo, mentre martedì 10 si terrà la corsa ciclistica. In questo periodo a Negrar, e non solo, i fornai sfornano le “brasadele broe”, un dolce tipico pasquale; sono delle ciambelline secche poco zuccherate, buonissime, perfette e deliziose da intingere nel Recioto giovane… il quale ben si adatta comunque anche agli altri dolci, come la colomba, e anche ad altre delizie, come la cioccolata fondente.

Un’occasione da non perdere, quindi, quella del 60° Palio del Recioto di Negrar, per gli amanti del Vino Recioto, per gli appassionati di ciclismo e in generale per chi vuole trascorrere qualche ora in uno scenario naturale incantevole, gustando le eccellenze gastronomiche della Valpolicella, tra spettacoli d’intrattenimento, musica e folklore.

Lascia un commento

commenti