Mentre i “fan” sono ancora molto fedeli alla birra nell’ambito del calcio, fissando lo schermo e aspettando lo spettacolo, i protagonisti in campo si dedicano alle Vigne e alle Vendemmie, elevando il proprio vino e creando un gusto unico. Il trend vip & vino ultimamente espande nei circoli sportivi, costruendo una competizione tra grandi nomi non solo sul campo di calcio ma anche in campagna ognuno nella sua Vigna.

Pirlo, il Mozart bianconero, sembra saper comporre divinamente anche in questo settore del campo, elevando il suo vino bianco In primis il Nitor da uve Trebbiano, come il numero uno della sua offerta gastronomica. Poi c’è Eos, un rosso a base di Sangiovese, Barbera e Marzemino, segue Arduo, una mescolanza di Merlot, Sangiovese e Marzemino con un po’ di Cabernet Sauvignon.

Avendo esperienza nella produzione, la famiglia Pirlo ha deciso di continuare questa tradizione a Capriando del Colle, vicino al Monte Netto, 10 chilometri da Brescia, e nel 2007 ha iniziato a raccogliere i primi grappoli. Se un giorno la passione ed energia per il calcio Pirlo la trasmetterà in Vigna, il successo dei suoi vini sarà garantito – il futuro prossimo parla dell’apertura di un Agriturismo e di una produzione di circa 40.000 bottiglie l’anno.

La passione per il nuovo trend è presente anche tra i giocatori spangoli del Club FC Barcellona.

Una vulcanica linea di vini, proprio come il suo creatore, l’ha lanciata il grande Messi – il Leo Torrontés, il Leo Malbec, il Leo Malbec Premium oltre a un Extra Brut (Chardonnay e Pinot nero). In linea assoluta con la sua professione, sull’etichetta compare il suo nome, la maglietta e il pallone. La creatività nel gioco l’ha applicata anche nella campagna pubblicitaria da lui curata – con un video you-tube che presenta la Fondazione Leo Messi che si occupa di progetti focalizzati sulla qualità della vita, salute e sviluppo dei bambini spagnoli.

Un altro giocatore della stessa squadra spagnola ha trovato hobby e business in Vigna, a Castilla la Mancha. Andrès Iniesta, ai suoi ultimi successi e titoli in campo ha aggiunto tre altre medaglie in categorie diverse di vino a “41 Concurso de Calidad de Vinos de la Feria Regional del Campo y Muestras de Castilla-La Mancha”.

Il dolce Iniesta, oltre a produrre il Dulce Corazòn da moscatello di Alessandria, offre una varia scelta di vini bianchi e rossi. La medaglia d’oro nei vini bianchi è andata al suo Corazòn Loco, una varietà di vino verdejo-sauvignon blanc, dimostrandosi un rivale tosto per il suo compagno di squadra.

Quale vino stapperanno a Barcellona celebrando le prossime vittorie e come andrà a finire la vendemmia di Pirlo quest’anno, vedremo! Nel frattempo, la varietà e la qualità dell’offerta italiana nel campo dei vini rimane sempre indiscutibile.

Come fare per acquistare queste chicche?

Sul portale internet – www.ilvinauta.it – c’è tutta la comodità dei siti e-commerce per gli acquisti online. In attesa di ospitare queste sportivissime bottiglie ti invitiamo a farci visita, a conoscerci: scoprirai un mondo con tanto Gusto. Siamo appassionati di Calcio e cerchiamo appassionati di cose buone.

Ti aspettiamo: www.ilvinauta.it

Lascia un commento

commenti